La nuova Fiat Tipo, versione di serie della Aegea, l’auto mostrata al Salone di Istanbul a maggio, sarà una low cost. Anzi, una famiglia di tre modelli low cost, che dovrebbero ripetere nel segmento delle compatte il successo ottenuto dal marchio Dacia fra le piccole. Lo riporta Automotive News Europe, secondo cui la versione berlina dovrebbe essere proposta a partire dai 12.000 euro, un prezzo molto competitivo nel segmento della Golf. Come annunciato a maggio 2014 durante la presentazione del piano industriale 2014-2018, il marchio Fiat “si fa in due”, dividendosi fra una linea “alla moda“, quello dei modelli 500, e uno più orientato al prezzo e alla praticità, di cui la Tipo farà parte.

La Tipo non avrà rivali diretti, secondo il chief operating officer di FCA, Alfredo Altavilla. “Sarà un test per il mercato perché oggi il segmento delle compatte abbordabili praticamente non esiste in Europa”. Secondo Altavilla, il modello ha riscosso un buon successo fra i concessionari che l’hanno vista. Sarà equipaggiata con motori turbodiesel e benzina con potenze comprese fra i 95 e i 120 CV.

La Tipo – che riprende il nome storico del modello nato a fine anni 80, poi seguito da Bravo/Brava, Stilo e ancora Bravo –andrà in vendita a novembre in Turchia (lì si chiama Aegea, però) e poi in 40 Paesi in Europa, Medio Oriente e Africa, fra cui l’Italia, a dicembre. Alla berlina a tre volumi (erede diretta della Fiat Linea, mai venduta in Italia) saranno affiancate una variante “hatchback”, cioè senza coda, che sostituisce la Bravo, e una familiare. Entrambe saranno mostrate per la prima volta al Salone di Ginevra di marzo.

La famiglia Tipo è prodotta in Turchia, nello stabilimento Tofas, sulla base meccanica già usata per Fiat 500L, non su quella dell’Alfa Romeo Giulietta. Il costruttore turco Tofas ha annunciato che produrrà complessivamente 700.000 unità dei modelli Aegea fra il 2015 e il 2023, principalmente per l’export.