IL PD  BOMBARDA IL CAMPIDOGLIO MARINO: “VADO, MA FORSE TORNO”

Bella ciao. Ignazio Marino dà l’addio alla Capitale, ma si dice pronto a ripensarci. Prima le dimissioni del vicesindaco e di due assessori. Poi le pressioni dal partito che gli chiede di farsi da parte. La giornata nera del sindaco. Di Luca De Carolis e Wanda Marra 

IGNARO E GLI GNORRI L’editoriale di Marco Travaglio

“Se quella di Roma fosse soltanto la tragedia di un uomo ridicolo – Ignazio Marino detto Ignaro – si potrebbe liquidarla con una grassa risata e passare oltre. Invece è la tragedia non solo di un’intera città, incidentalmente la capitale d’Italia, ma anche di un intero sistema di potere che davanti, dietro e intorno al sindaco ha mostrato tutto il suo plateale, catastrofico, definitivo fallimento. Marino paga colpe sue e altrui”.

RENZI A MODENA COL VOLO DI STATO PER VEDERE I BANCHIERI DI ELKANN

Il premier a Modena per un incontro dei clienti di Bdt, mechant bank degli Agnelli. Di Stefano Feltri e Carlo Tecce

OGGI COME IERI: UNITI CONTRO IL BAVAGLIO

L’appello di Stefano Rodotà, Marino Bisso, Stefano Corradino, Alberto Crepaldi, Arturo Di Corinto, Laura Maragnani, Carlo Picozza e della redazione del “Fatto” contro il disegno di legge approvato alla Camera.

UN’INDAGINE PER MAFIA TERREMOTA LE GRANDI BANCHE: IL VICE DI UNICREDIT PALENZONA INDAGATO

Un’intercettazione telefonica della Dda di Firenze fa luce su presunti legami tra la cosca mafiosa di Matteo Messina Denaro e le banche. Coinvolto anche il vicepresidente di Unicredit Fabrizio Palenzona, accusato di aver fiancheggiato il clan del boss. Di Davide Vecchi

CONTRATTI, RENZI APPLICHERÀ A TUTTI IL MODELLO FIAT

Il governo pronto a intervenire nel caso in cui salti l’accordo tra la Confindustria e le sigle dei lavoratori. Squinzi ai sindacati: “Gli aggiustamenti del salario vanno legati ai risultati aziendali”. Cgil, Cisl e Uil: “Così si torna all’Ottocento”. Di Salvatore Cannavò

SINODO, L’INTERVISTA A MONS. CLAUDIO CELLI: “LA DOTTRINA NON È INTOCCABILE DAVANTI A GENTE CHE SOFFRE”

“Al Sinodo niente è deciso. L’introduzione di Peter Erdo, il cardinale relatore, non ha sigillato il dibattito sui divorziati risposati, le unioni omosessuali, la Chiesa che incontra le nuove realtà del mondo. Altrimenti, che staremmo a fare qui?” Così l’arcivescovo romagnolo, nell’intervista di Carlo Tecce

RIMASUGLI – L’OTTIMISTA PADOAN E LA CRISI COME METODO DI GOVERNO La rubrica di Marco Palombi

“L’ottimismo, si sa, è il sale della vita. Tonino Guerra, quand’era testimonial del filosofo renziano Farinetti, ce lo ha spiegato in tv diverse volte al dì. Pure Pier Carlo Padoan mette parecchio sale sulla vita: “Stiamo uscendo dalla crisi”, “I numeri sono incoraggianti”. Forse non ha visto i dati su import e produzione tedesca o non ritiene rilevante che Volkswagen congeli un miliardo d’investimenti in Italia: beato lui…”

BUM BUM VROOOOM! TUTTI CON L’ELMETTO

“Ci siamo. Il governo italiano, grazie ai suoi segugi, ha letto sul Corriere che l’Italia sta per fare guerra all’Isis, e si è prontamente attivato. Con sprezzo del pericolo e senza por tempo in mezzo, il gruppo tetragono degli strateghi Renzi, Pinotti, Gentiloni e Alfano, si è riunito attorno a un tavolo per decidere se o meglio quando cominciare a bombardare l’Iraq. È questione di ore”. Il commento di Daniela Ranieri

ESPULSI E ABBANDONATI (SULLA VIA DELLA CRIMINALITÀ)

Morti di fame col foglio di via in mano. Uno di loro si sente male, ma viene salvato dai medici. La storia di Hassam e dei ragazzi fuori dal Centro di accoglienza di Pozzallo, Ragusa. Di Silvia D’Onghia

MAINETTI, PROF SENZA CATTEDRA CHE VUOLE INCANTARE LA BORSA

All’arrembaggio di Piazza Affari. Ecco chi è l’uomo che chiede ai risparmiatori oltre 400 milioni per risolvere i problemi della Sorgenia, la sua società immobiliare. Di Giorgio Meletti

REPORTAGE – BRASILE, LA PRESIDENTE “ROUSSEFF TRUCCA I BILANCI” E RISCHIA L’IMPEACHMENT

C’è sempre una prima volta. La Corte dei conti brasiliana boccia il bilancio 2014: mai successo in 80 anni. La presidente è accusata di aver commesso una serie di atti illegali per coprire il crescente deficit, alterando il bilancio dello Stato. Di Giuseppe Bizzarri

AL CINEMA COL SENATORE GIOVANHARD AMA L’AMORE FERILLI-BUY

Sguardo fisso, poi un risolino. Il senatore in quota Ncd su “Io e lei”, il film con oggetto l’amore lesbo tra Buy e Ferilli: “Mica mi annoio, ho pure amici gay”. Di Malcom Pagani

ALEKSIEVIC, IL NOBEL CHE NARRA LA RUSSIA DOPO LA FINE DELL’URSS

“Amo Mosca, ma non quella di Stalin e Putin”. La scrittrice e giornalista bielorussa si pronuncia così dopo essere stata premiata dall’Accademia di Svezia per la sua opera, giudicata “un memoriale della sofferenza e del coraggio della nostra epoca”. Di Leonardo Coen

L’INTERVISTA – IL FUTURO È UNA MEMORIA SENZA CONTRAFFAZIONI

Vecchi e nuovi vizi. Nel suo nuovo libro, il due volte direttore del Corriere della Sera, Paolo Mieli affronta la storia e le amnesie degli italiani (e non solo): “Ricordiamoci, per esempio, che abbiamo perso la II guerra”. Di Silvia Truzzi