Che Lady Gaga non sia semplicemente una popstar ormai è chiaro a tutti. Capace di incidere come poche sulla cultura popolare dei nostri tempi, così come di porre l’attenzione su temi sociali e di attualità – dalla lotta all’omofobia allo scandalo degli stupri nei campus – da tempo ormai la cantante di origini italiane sta cercando di concentrarsi anche sull’arte della recitazione. Non solo nei suoi video, quasi sempre veri e propri cortometraggi, ma sul grande e sul piccolo schermo.

Dopo due cameo in Sin City – Una donna per cui uccidere e Machete kills, entrambi diretti dal socio di Quentin Tarantino Robert Rodriguez, proprio ieri sera Lady Gaga ha fatto il suo attesissimo esordio sui canali FX come protagonista della quinta stagione di American Horror Story-Hotel. Il ruolo di miss Germanotta è quello della Contessa, tenutaria dell’hotel che dà il titolo alla serie. Un personaggio capace, si suppone, di eclissare la gigantesca Jessica Lange, proprio grazie a questa avventura tornata alla ribalta con la vittoria di due Emmy.

La Contessa, da quanto si è capito da questa prima puntata, è un personaggio eccentrico e malvagio che segue una strana dieta a base di sangue umano, e soprattutto è dedita, col suo compagno Donovan – l’attore Matt Bomer, anch’egli entrato nel cast in questa stagione – a ogni serie di perversione più o meno criminale. Se eccesso deve essere, eccesso sia. Il suo esordio in scena l’ha vista adescare col compagno una coppia in un parco, dar vita a un’orgia a quattro – in perfetta linea con quanto visto nelle serie precedenti, decisamente esplicita e non solo raccontata – e poi, arrivati all’apice, c’è anche un doppio omicidio, con la Contessa che sgozza i malcapitati e ne beve il sangue. Del resto, poco prima, era stata la volta di un’altra scena di sesso, finita con l’impalatura della donna a cui venivano cavati gli occhi, l’evirazione per il suo compagno di sventura e il relativo membro incollato sul monte di Venere della donna con la colla. Roba per stomaci forti, insomma.

Come per stomaci forti è la seconda scena che vede la Contessa protagonista. Lady Gaga che fa sesso con un morto, dando credito a quanti dicono che la morte spesso induca all’erezione. Colonna sonora della scena Hotel California degli Eagles, brano che evoca ben altri omicidi dalle sfumature sataniche. Insomma, l’attesa è tanta, le aspettative altissime. Armiamoci di pupazzetti anti stress e lasciamo le luci accese, che non si sa mai.