La versione Costume National è andata così bene (20.000 esemplari venduti) che Renault Italia ha deciso di provarci ancora. Questa volta senza coinvolgere alcuna casa di moda, ma disegnando autonomamente le due nuove versioni in serie limitata Duel e Duel² (che si legge “squared”) della sua Clio, auto molto apprezzata in Italia: l’anno scorso è stata la straniera più venduta. Come la Costume National – versione che da sola nel 2014 ha rappresentato circa metà delle vendite della Clio – anche la Duel e la Duel², berlina e station wagon Sporter, hanno il vantaggio di offrire una personalizzazione estetica e una ricca dotazione di accessori a un prezzo conveniente rispetto alla scelta dei singoli optional.

La Duel propone tetto e calotte degli specchi a pois (fantasia “Dots”), cerchi da 16” diamantati e bruniti, fendinebbia, telecamera di parcheggio, navigatore Smart Nav. È disponibile in abbinamento al tre cilindri 0.9 Tce, al 1.5 dCi, e solo per la berlina, anche al 1.2: quest’ultima variante costituisce l’accesso alla gamma Duel e costa 15.700 euro. Più ricca la dotazione della Clio Duel²: tetto e calotte dei retrovisori decorati con motivo “Diamond”, vetri posteriori oscurati, soglie di alluminio, cerchi da 17” diamantati e bruniti, interni rivestiti in pelle, sedili riscaldabili, bracciolo centrale, climatizzatore automatico, sistema multimediale R-Link Evolution. Motori disponibili: 0.9 Tce, 1.2 Tce, 1.5 dCi. I prezzi della Clio Duel² partono dai 17.900 euro della berlina Tce. In vendita dal weekend del 17-18 ottobre.