Una liberatoria da attori porno per le comparse di Westworld. Non è passata inosservata la richiesta di scene di sesso esplicito nel documento da firmare per una cinquantina di figuranti che dovranno recitare sul set della nuova serie tv della Hbo. Westworld è la riproposizione pedissequa del cult anni settanta Il Mondo dei Robot diretto da Michael Crichton che vede all’esordio dietro la macchina da presa Jonathan Nolan, co-sceneggiatore con il fratello Christopher di grandi film hollywoodiani come The prestige e Interstellar.

“Questo documento serve a informarvi che questo progetto (Westworld, ndr) richiede che voi recitiate sul set completamente nudi, o testimoni di altre scene di nudo, o a partecipare a situazioni di sesso esplicito”, recita l’inizio del documento per il consenso proposto per la firma in calce alle comparse di Westworld. “Accettando questo incarico vi potrebbe essere richiesto di fare una delle seguenti operazioni: apparire completamente nudi; indossare un cerotto sul pube; toccare i genitali di un vostro collega; farsi dipingere i genitali; simulare sesso orale con le mani che toccano i genitali di un altro/a; posare a quattro zampe mentre altri di voi nudi si posizionano in ginocchio dietro le natiche; cavalcare da nudi qualcun altro nudo”. Infine, per le comparse che non avessero capito, alcune precisazioni: “Il progetto linguaggio e situazioni spinte, che alcuni possono considerare sgradevoli e fastidiose”.

Westworld non è di certo un filmetto porno modello Rocco conquista il west, ma una serie tv attesissima che nel 2016 verrà programmata sulla tv via cavo Hbo (vincitrice di parecchi Emmy per Games of Thrones), con un budget piuttosto elevato che vede in scena attori del calibro di Ed Harris, Anthony Hopkins, Evan Rachel Wood, Jeffrey Wright ed executives di lusso come Jerry Weintraub (Karate Kid, The Avengers, Ocean’s Eleven) e J.J. Abrams, il regista stracult del nuovo Star Wars VII – Il risveglio della forza.

Quando qualche giorno fa, prima della lunga sequenza di una sparatoria, è apparso all’improvviso il modulo di consenso da firmare in mano alla cinquantina di attori, sono intervenuti i potentissimi sindacati della Screen Actors Guild e dell’American Federation of Television and Radio Artists, fusi nel Sag-AFTRA. Con la produzione di Westworld sono giunti ad un accordo dove si prevede “che il consenso ad apparire in scene che richiedono atti di nudità o di sesso possa essere revocato in qualsiasi momento”.

La HBO è nota per aver spostato oltre i limiti della più tradizionale narrazione televisiva le proprie serie tv (Game of Thrones, The Sopranos, True Detective), ma l’improvvisa apparizione di questo modulo di consenso, e la risposta immediata e preoccupata del sindacato, ha fatto intuire che nel 2016 gli spettatori di Westworld vedranno scene di sesso molto esplicite.

Il sito Hollywoodeadline.com ha scoperto che le 57 comparse hanno guadagnato solo per le riprese nella giornata “incriminata” circa 600 dollari – quattro volte in più di una normale paga – e ha citato le testimonianze di alcuni di loro – senza mostrarne le generalità – che si sentono “sfruttati”. Infine la Hbo ha smentito il suo diretto coinvolgimento nella creazione del modulo sulle scene esplicite di sesso: “Il modulo fornito alle comparse è stato creato da un’agenzia di casting esterna. Non è mai stato richiesto, scritto o approvato né da Hbo, né da Warner Bros Television, né dai produttori, e attiene a situazioni non richieste a nessun attore. Le nostre attuali pratiche sul set forniscono un ambiente di lavoro professionale e confortevole per tutti gli attori”.

Westworld comunque va avanti ed è ambientato, come l’originale del 1973, in un parco di divertimenti modello vecchio West dove i robot sono stati programmati per tramutare in realtà le fantasie dei visitatori. Il malfunzionamento di uno dei robot innescherà una irrefrenabile spirale di violenza e morte. Nolan ha ricordato in una intervista di recente che “Westworld è un lavoro ambizioso (…) una di quelle cose che ti tengono sveglio la notte … e vi turbano”. La primavera HBO 2016 si preannuncia davvero hot.