Brutta esperienza per gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle che oggi hanno visitato il cantiere dell’Alta velocità a Chiomonte, in Val di Susa. Il trenino che li stava accompagnando dentro la galleria verso il “fronte”, e cioè la parete di roccia che la talpa sta sbriciolando, ha deragliato uscendo dai binari. Così i visitatori sono rimasti bloccati per due ore dentro il tunnel sotto la montagna a 7 chilometri dall’uscita fino a che non sono arrivati i soccorsi. 

(video di Cosimo Caridi)

Il 14 maggio 2013, il cantiere di Chiomonte fu assaltato con un lancio di molotov e di oggetti da un gruppo di No Tav. Tre persone sono state condannate a 2 anni, 10 mesi e 20 giorni. Il 17 luglio scorso la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso con cui la Procura di Torino chiedeva che venisse riconosciuta la validità dell’accusa di terrorismo nei confronti dei tre anarchici.