Tutto il mondo con l’obiettivo puntato su di lei: la Superluna. Nella notte tra domenica 27 e lunedì 28 in tantissimi sono stati svegli, o si sono alzati prestissimo, per ammirare l’eclissi di luna che, quest’anno, coincideva col momento in cui il satellite si trovava nel punto più vicino alla Terra. Un fenomeno raro, che accadrà di nuovo nel 2033 e che nell’ultimo secolo  si è verificato solo 5 volte.

Il disco lunare ha iniziato ad entrare nel cono di penombra della Terra alle 2:11 del mattino, ora italiana, e alle 3:07 ha iniziato ad attraversare la zona d’ombra. La fase di totalità è iniziata verso le 4:11 del mattino.