Durissimo attacco del governatore della Campania Vincenzo De Luca al mondo dell’informazione. Durante un dibattito alla Festa nazionale di Scelta Civica a Salerno, l’ex sindaco della città si scaglia contro Rai3, Report e il Fatto Quotidiano. In particolare, parlando della terza Rete dice: “la più grande fabbrica di depressione”, la “lobby radical chic del Paese” che compie “atti di camorrismo giornalistico, attacchi personali, atti di imbecillità, ma non ingenua”. “Il camorrismo per me – ha proseguito – è avere forme di violenza verso gli altri essere umani”, ha spiegato De Luca, “è un modo di essere, di lavorare“. Per il governatore “ci sono campagne di informazione che tendono a distruggere la vita di un essere umano”, ha sottolineato, “distruggono famiglie sul nulla”. “Questo per me è camorrismo giornalistico”, ha puntualizzato: “Se viene un giornalista e mi intervista, e poi si spezzetta e ne escono 10 secondi, questo per me è camorrismo giornalistico”  Video di Fabio Capasso