IN EDICOLA DOMENICA 27 SETTEMBRE

ESCLUSIVO – NELLA RAI RENZIANA SALTA OGNI TETTO: ECCO I SUPERSTIPENDI SENZA LIMITE, ALTRO CHE 240 MILA EURO. PER CAMPO DALL’ORTO 650 MILA EURO
È bastato emettere un titolo di debito quotato per sfruttare la falla nella legge e cancellare l’austerità. Di Stefano Feltri e Carlo Tecce

Con la lettera dei direttori di Tg1, Tg2 e Tg3 Berlinguer, Orfeo e Masi che rispondono all’articolo del Fatto sul numero dei cronisti in trasferta con il presidente del Consiglio negli Usa:”SIAMO SERVIZIO PUBBLICO, TANTI CRONISTI PER EVENTI ECCEZIONALI”

FATE PRESTO. L’editoriale di Marco Travaglio
Del bavaglio alla stampa appena varato dalla Camera sotto forma di legge delega al governo, che potrà fare carne di porco della libertà d’informazione quando e come vorrà, abbiamo già scritto tutto. Non adesso: nel 2007, quando centrosinistra e centrodestra amorevolmente affratellati approvarono la legge Mastella a Montecitorio, e non riuscirono a completare l’opera perché otto mesi dopo caddero il governo e la legislatura;

RIFORME – IL KAMASUSTRA DEL NUOVO  SENATO, ALTRO CHE SEMPLIFICAZIONE: 12 POSIZIONI PER FARE UNA LEGGE

Con l’intervista di Mario Portanova allo storico Paul Ginsborg: IL SILENZIO DEGLI INTELLETTUALI SULLA RIFORMA

SENZA RETE – SERVE UN COMITATO DI SALUTE PUBBLICA GUIDATO DA RODOTA’. La risposta di Antonio Padellaro ai lettori del Fatto Quotidiano

RENZI, L’ALLIEVO CHE HA SUPERATO IL MAESTRO.
Cari elettori Pd, urlavate contro il “nemico” Berlusconi, oggi siete silenti con l’“amico” Renzi: vi rendete conto che sta realizzando il suo programma?. La lettera di Luisella Costamagna agli elettori del Pd

L’APPUNTAMENTO – A MILANO PER AIUTARE SALA, DOPO IL PD ANCHE LA CGIL A EXPO
Anche il sindacato di Camusso tiene il direttivo nazionale all’Esposizione come tutte le associazioni di categoria. Salvatore Cannavò

L’INCHIESTA – AUTOBOTTI FANTASMA E TAGLI: L’ALLARME ROSSO DEI VIGILI DEL FUOCO
Hanno spento i pompieri. 78 uomini in meno a Napoli, altrettanti a Milano. A Roma 55. E’ il piano di riordino Monti che Madia sta ultimando. Di Ferruccio Sansa

ESCLUSIVO – MENTE ALL’ANTIMAFIA, IL NASTRO INCASTRA IL NUMERO UNO DELLA FORESTALE
Cesare Patrone, capo del Corpo forestale dello Stato, non ha detto tutta la verità davanti alla commissione di inchiesta Antimafia in merito ai suoi rapporti con Cipriano Chianese. Chianese è considerato dalla Procura di Napoli “l’inventore” dell’ecomafia in Campania. Patrone, nel luglio scorso, aveva chiarito davanti alla bicamerale di inchiesta: “Non ricordo assolutamente chi sia Chianese”. Una intercettazione che il Fatto Quotidiano ha letto, conferma, invece, i rapporti. Di Luca Ferrari e Nello Trocchia

RIMASUGLI – UNA MODESTA PROPOSTA/2: ABOLIAMO LA CORTE DEI CONTI.
La rubrica di Marco Palombi

IL REPORTAGE – ECCO LA NUOVA SCUOLA HI-TECH: BASTA LIBRI, STUDIATE SULL’IPAD
L’istituto parificato Pio XI di Roma ha abolito testi e registri cartacei. Modello seguito da alcune strutture statali. Di Gianluca Roselli

FATTI DI VITA – SE LA SCUOLA E’ MENO BUONA PER I DISABILI
È vero, forse è vero, forse i nostri figli talvolta sono impegnativi, sono difficili, sono faticosi… ma sono i nostri figli. E in un Paese che voglia definirsi civile dovrebbero
essere le prime creature da coccolare, tenere tra le braccia quando crescono senza speranze, accompagnarli quando diventano grandi e invecchiano”. La rubrica di Silvia Truzzi

LO STATO DEL MONDO SECONDO FRANCESCO. Il commento di Furio Colombo
Quando la voce tonante del “marshall” del Congresso americano ha annunciato “the Pope of the Holy See”, nell’aula del Campidoglio di Washington che ospitava i deputati, i senatori, i giudici della Corte Suprema e i vertici militari del Paese, c’era benevola attesa, e un lieve, diffuso imbarazzo.

LE ROTTE DEI PROFUGHI/2 – FAME, SONNO E IL MIRAGGIO DI UN TRENO PER BELGRADO
Prosegue il viaggio del nostro inviato Antonio Massari con una famiglia curda siriana verso la Germania, attraversando i Balcani fra tappe forzate e soste interminabili.

L’INTERVISTA – MADRID SI SMARCA MA IN GIOCO C’E’ LA SOVRANITA’ POPOLARE
Albano Dante Fachín, che rappresenta Podem e Iniciativa per Catalunya Verds, parla del voto per l’indipedenza della Catalogna. Di Elena Marisol Brandolini da Barcellona

INCHIESTA SUI CATTOLICI/8 – IMPARARE LA SOTTOMISSIONE NELLE CASERME DEI SEMINARI
Nei seminari sono stato molte volte negli ultimi anni. Ho tenuto conferenze, fatto interviste, conosciuto tante persone. Una volta, qualche anno fa, proprio per capire meglio alcune caratteristiche del luogo, ho chiesto e ottenuto di potervi trascorrere una decina di giorni. Di Marco Marzano

L’INTERVISTA – IO, UN PERICOLO PER LE DONNE COSTRETTA SEMPRE A STUPIRE. FELLINI ERA L’AMORE ASSOLUTO
Memorie di Sandrocchia: “Alberto Sordi era un accentratore terribile e si considerava nei pressi di dio. Per lui al mondo c’era soltanto Sordi. Sordi e basta”. “Flaiano sapeva nascondere la malinconia”. “Rodolfo Sonego era un generoso. E in un mondo di egoisti e di gente che prende a piene mani senza curarsi troppo di restituire, era ovvio che il suo offrirsi senza calcolo gli avrebbe causato tremende sofferenze”. Sulla via degli 83 anni, Sandra Milo ricorda tutto. Di Malcom Pagani

SENZA PACE – MURO DI LEGO E AGONIA A COLAZIONE: BENVENUTO IN HOTEL, SIGNORE
Negli alberghi tutto diventa difficile: dall’apertura della camera alla luce che filtra. E tra l’aspirapolvere e il russare del vicino, c’è sempre la receptionist: “Posso pinzare, gentilmente?”. Il bestiario di Andrea Scanzi sulle le regole assurde nel mondo negli hotel

NECROLOGI – NON BASTAVANO GLI ORNITORINCHI: SU FACEBOOK PURE I CANI MORTI
Stamattina Ciccio ci ha lasciati. Lacrime, commozione, solidarietà dei 357 amici che mettono “mi piace” in attesa del tasto “mi dispiace” e poi quella foto, che sarà messa sulla tomba: Ciccio che corre felice in un’assolata campagna. Ed è grazie a quella che lo scopri: Ciccio è – anzi, era, bonanima – un cane. Di Silvia D’Onghia