La querelle Striscia la Notizia-Miss Italia ha avuto, nelle ultime ore, un’ulteriore coda. Dopo la consegna del tapiro alla diciottenne Alice Sabatini, da poco eletta a Jesolo e già al centro di mille polemiche per l’ormai nota gaffe sulla seconda guerra mondiale, la stessa reginetta laziale aveva criticato via Facebook Valerio Staffelli, accusando l’inviato del tg satirico di Canale5 di aver “manomesso” il filmato, montandolo a suo piacimento per far risaltare altre presunte castronerie dette dalla non certo disinvolta miss.

Il post era poi stato rimosso dalla pagina facebook di Alice, ma la polemica era già partita. E ieri sera, con due righe in croce pubblicate su Instagram, è stato lo stesso Valerio Staffelli a tornare sulla vicenda con una certa dose di sufficienza: “Una precisazione: l’intervista con Miss Italia non è stata manipolata ed è durata 5 minuti. Eviterei di parlarne ulteriormente una polemica su una ragazza ingenua, carina e palesemente in difficoltà davanti alle telecamere di chiunque”.

Uno scrupolo di coscienza encomiabile, da parte del “tapiroforo” storico di Striscia, che però arriva leggermente fuori tempo massimo, visto che l’intervista sarà durata anche solo cinque minuti, ma l’intento di farla “cadere”, di farle dire qualche nuova fesseria era palese.

Ma nella lunga querelle che ha opposto Alice Sabatini al resto del mondo (virtuale e reale), Striscia mette un punto. Non vuole infierire, a quanto pare. Pensarci prima, magari.