L’Italia del volley si qualifica per le Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il pass per i giochi è arrivato grazie a un’impresa nella World Cup in Giappone: 3 a 1 sulla Polonia, ancora imbattuta nel torneo e campione del mondo in carica. Ma per volare in Brasile non sarebbe bastata la vittoria, bisognava superare i polacchi di almeno due set per superarli in classifica e così è stato; gli azzurri chiudono quindi il torneo al secondo posto dietro gli Stati Uniti, con 10 vittorie su 11 partite.

La partita contro i campioni del mondo è stata tirata: dopo il primo set vinto al tie-break e il secondo perso 25-22, gli azzurri non potevano più sbagliare. Con tutta la pressione addosso l’Italia è andata sotto 6-3 nel terzo ma poi ha reagito e ha concluso il set sul 25-22 e ha vinto anche il quinto 25-19. A quel punto è esplosa la festa di tutta la squadra.

“Sono contento e orgoglioso dei ragazzi e della squadra, hanno dimostrato grande attaccamento, grande volontà, ringrazio tutti loro perché se lo sono meritato, e ci hanno regalato questo grande risultato”, ha commentato il ct azzurro Gianlorenzo Blengini. Tanto entusiasmo anche per il libero Massimo Colaci: “E’ la soddisfazione più grande della mia carriera. Centrare un risultato così importante con la maglia della nazionale ti da un gusto che non si può spiegare”.