Ha travolto e ucciso due ragazzi di 16 anni mentre guidava sotto l’effetto dell’alcol e della cocaina. L’incidente è avvenuto a Melendugno-Torre dell’Orso, sulla litoranea salentina. I due adolescenti erano in sella a uno scooter quando sono stati tamponati dalla Seat Ibiza guidata da Iacolpo Lorusso, 33 anni, che è stato arrestato. Giorgio Sabato, di Nardò, è morto sul colpo. Alex Giuseppe Furio, di Copertino, è deceduto poco dopo il ricovero nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Lorusso, nato a Bari ma residente nel capoluogo salentino, è accusato di duplice omicidio colposo per alterazione alcolica e da stupefacenti, come hanno confermato i test effettuati dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile. Dopo aver tamponato le due vittime, Lorusso ha urtato anche un altro scooter: i due passeggeri sono rimasti illesi.