Poteva essere l’occasione d’oro per il dottore, un match point per svoltare il Motomondiale. E invece alla fine a trionfare nel Gp di San Marino è il terzo incomodo: l’oro a Misano Adriatico è infatti appannaggio di Marc Marquez.  Valentino Rossi, invece, chiude al quinto posto e per la prima volta in stagione non sale sul podio, mentre Jorge Lorenzo cade regalando al dottore 23 punti di stacco in vetta alla classifica mondiale della MotoGp. “E’ un risultato che, visto l’errore di Jorge per il campionato è positivo, aver guadagnato 11 punti è fondamentale. Però resta l’amaro in bocca, mi sarebbe piaciuto salire sul podio”, è stato il commento di Rossi. Il pilota della Yamaha, intervistato da Sky Sport, ha analizzato la strategia gomme scelte in una gara condizionata dale variabili del meteo: “Il cambio? Volevo rientrare ma ha ricominciato un pò a piovere. Per noi che ci giochiamo il Mondiale, tutte le decisioni sono da ripensare 4-5 volte. E poi in quel momento andavo forte, pensavo di arrivare alla fine con le rain”,

Nonostante l’allungo, il campione di Tavullia poteva anche sperare in qualcosa di più: un piazzamento migliore di Rossi poteva essere, infatti, decisivo a cinque gare dalla conclusione del Motomondiale. “”Noi dobbiamo pensare al Mondiale- ha aggiunto Rossi – fare la scelta giusta ma anche meno azzardata. Mi stavo marcando con Jorge e alla fine ho perso tempo”.Lorenzo è caduto nel corso del 21° giro, mentre a Misano è andata in onda un gara pesantemente condizionata dal continuo variare delle condizioni meteo. E’ la prima volta che Marquez si impone sul circuito di San Marino.

Lo spagnolo, in sella alla Honda Hrc, precede il britannico Bradley Smith in sella alla Yamaha Tech3, il francese Loris Baz con la Yamaha Forward e l’altro britannico Scott Redding su una Honda privata. Rossi, invece, che si piazza davanti alla Ducati Pramac di Danilo Petrucci e alle Ducati ufficiali di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso. A completare la top ten gli spagnoli Aleix Espargaro con la Suzuki e Dani Pedrosa con la seconda Honda Hrc. Nella classifica del mondiale a questo punto Rossi guida con 247 punti seguito da Lorenzo fermo a 224 e da Marquez a quota 184.