Va a Jorge Lorenzo la pole position del Gp di San Marino nella classe MotoGp. Il pilota spagnolo della Yamaha M1 ha girato in 1’32″146 : dietro ci sono il connazionale Marc Marquez (1’32″252), in sella Honda Hrc e il compagno di squadra Valentino Rossi (1’32″358), che completano la prima fila.

Segue l’altro iberico Dani Pedrosa (1’32″434) con la seconda Honda Hrc, Michele Pirro (1’32″736) con la migliore delle Ducati e il britannico Bradley Smith (1’32″801) con la Yamaha Tech3. Chiude la top ten le altre Ducati di Andrea Iannone (1’32″821), Andrea Dovizioso (1’32″841) e Danilo Petrucci (1’33″169) e la Suzuki dello spagnolo Aleix Espargaro (1’33″187).

“Da questa mattina abbiamo migliorato molto la moto soprattutto per quanto riguarda l’entrata ma nel T3 non sono ancora al 100% ma per le qualifiche abbiamo fatto un piccolo miglioramento. Questa prima fila è importantissima e fondamentale per la partenza di domani” è il commento di Valentino Rossi, soddisfatto del terzo posto in griglia al circuito di Misano. “Jorge va molto forte, Marquez gli si attacca di sicuro, e sarebbe cruciale stare con loro dall’inizio, anche perché il passo non è tanto lontano, ma dobbiamo ancora lavorare. Per quanto riguarda le gomme credo che siano queste; la dura davanti e la morbida dietro”, ha spiegato il pilota italiano.

“Non posso essere contento delle mie qualifiche perché non ho fatto un giro perfetto, ma comunque siamo in prima fila e domani sarà dura con le due Yamaha”, è stato invece il commento di Marc Marquez che è arrivato ad un solo decimo da Lorenzo. “Ho provato a spingere al 100% con il primo pneumatico non ho fatto un giro molto buono, con il secondo ho fatto un piccolo errore. La gara? Il passo gara è abbastanza buono, abbiamo provato la moto con due set-up diversi e vediamo domani come andrà”, ha concluso il pilota della Honda.