Playboy dice che Laura Boldrini è la preferita dai camionisti? Io personalmente ‘lo’ conosco, è ‘na bella femmina. Oh, la femmena è la femmena, almeno lei tira”. Così il senatore di Forza Italia, Antonio Razzi, ai microfoni de La Zanzara (Radio24) commenta un sondaggio pubblicato su marieclaire.it e poi ripreso dalla rivista Playboy: la presidente della Camera sarebbe al primo posto tra le fantasie erotiche degli autotrasportatori. Il parlamentare torna a parlare della sua proposta di legge sulle case chiuse e rivela: “Io a mignotte, comunque, prima del matrimonio non ci sono mai andato. Mi avanzavano le donne, le rifiutavo pure. Poi mi sono sposato per riposarmi e rilassarmi. Mia moglie? E’ molto gelosa. Siccome è ‘amica mia’ su facebook, ogni volta che mi arrivano le cose, mi chiede: ‘Chi è questa? Chi è quest’altra?’”. Razzi annuncia anche il suo incontro con l’ambasciatore nordcoreano in occasione del 67mo anniversario della proclamazione della Repubblica democratica popolare di Corea: “Mi hanno invitato e ci vado. Quando uno fa il compleanno, festeggi, è normale. I francesi ogni tanto mi invitano, ultimamente no. Si vede che adesso hanno cambiato la lista degli invitati. Ora all’ambasciatore nordcoreano chiederò se è vera questa storia delle scaramucce con la Corea del Sud”. E sulla rampa di lancio per missili, appena costruita nello Stato asiatico, Razzi afferma: “Il super-razzo? Lo voglio proprio domandare all’ambasciatore. Gli dirò: ‘Uè, paisa’, cumpa’, ‘stu missile lo levate o non lo levate? L’ama fa’ o non l’ama fa’? Io ti consiglio di no’. Io sono l’unico che glielo dico chiaro chiaro, papale papale. Come potrebbe rispondermi l’ambasciatore? Secondo me, mi direbbe: ‘Te lo dico da amico, fatti li cazzi tuoi’”. Il senatore, infine, si esprime sul provvedimento ipotizzato dalla giunta Marino, a Roma, sulle sanzioni ai clienti delle prostitute: “Marino vuole la rovina delle famiglie. Addirittura a uno sposato che va con una prostituta riceve la multa a casa. Ma questo sindaco è scemo? Da che mondo veniamo? Anziché far stare bene le famiglie insieme e tranquillizzare la mamma, il papà e i figli, li avvelenano ancora di più. Vuole distruggere la famiglia, che è sacra”