regina elisabetta 675Il re e la regina sono una robba che non c’entra con il cervello che sta dentro alla testa di questa gente.
Più importante è la corona che si apparecchia sul cranio.
Più importante è il sangue (forse blu) che gli gira nelle vene.
Il loro potere sta tutto lì.
La democrazia è un fantasma di cui se ne fregano.
Si nettano il deretano col suo lenzuolo bianco.
Sei un genio? Sei un deficiente?
Non ce ne frega niente. Il tuo potere è tutto nel sangue.
I figli dei re nascono principi e poi si mettono la corona in testa anche se quella capoccia è piena di segatura.
Ma c’è qualche deficiente che crede ancora a questa barzelletta indecente?
Ci dicono che la regina Elisabetta d’Inghilterra ha battuto il record della regina Vittoria.
Questa è una notizia della quale si parla in rete e in tv, in radio e sui giornali.
Se ne parla in maniera ragionevole, anzi ci stanno pure quelli che dicono che è una bella cosa perché è una donna al potere.
Quelli che dicono che ci vuole la quota rosa e gli piace che sia rosa come quella bamboletta della regina inglese.
Ma davvero ha un senso parlarne ancora?
Ma davvero ha un senso che ci siano regine e re?
Nel mazzo di carte lo accetto.
Ti entra il carico e vinci a briscola!
Nelle nazioni mi sembra una presa per il culo.
E gli imperatori di Roma? I faraoni d’Egitto? Vogliamo resuscitare anche questi sgorbi di fantasmi?
Non è una provocazione,
ma io preferisco il lucumone.