Nuovo rinvio a giudizio e per l’ex deputato di Forza Italia Alfonso Papa. L’ex parlamentare sarà processato per concussione, tentativo di concussione e induzione a rendere false dichiarazioni all’autorità giudiziaria: a deciderlo oggi è stato il gip del tribunale di Napoli Paola Russo. A chiedere il rinvio a giudizio di Papa sono stati i pm titolari dell’inchiesta, Celeste Carrano e Henry John Woodcock.

Secondo l’accusa, Alfonso Papa, che in passato è stato magistrato in servizio alla procura di Napoli e successivamente al ministero della Giustizia prima di intraprendere l’attività parlamentare, avrebbe chiesto e ottenuto somma di denaro da alcuni imprenditori promettendo appalti e altri favori, grazie ai suoi rapporti con esponenti delle istituzioni. Per le stesse accuse Papa è imputato attualmente in un processo che si sta celebrando davanti alla prima sezione del Tribunale e che riprenderà il 22 settembre prossimo: è il procedimento scaturito dalla cosiddetta inchiesta sulla P4. La data d’inizio del nuovo processo, invece, è stata fissata nel 31 dicembre prossimo davanti la IV sezioni del tribunale partenopeo.