Ha fumato un intero pacchetto di sigarette. Poi si è legato alla sedia a rotelle sulla quale da tempo era costretto a vivere e si è gettato nello specchio d’acqua di fronte al porto di Viareggio, in provincia di Lucca. Ha scelto di suicidarsi così un disabile di 50 anni che la scorsa notte, intorno alle 23, si è lasciato scivolare da un pontile d’approdo nella darsena, davanti alla Capitaneria di porto.

Alcuni testimoni hanno assistito alla scena e hanno subito dato l’allarme. Sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco di Livorno, che hanno iniziato ricerche e hanno ritrovato il corpo senza vita poco dopo.