Belen? L’ho chiamata ‘viado’. E’ un trans e basta e mi scuso coi viados e i trans per averli paragonati a lei“. Così la showgirl croata Nina Moric ribadisce i suoi insulti a Belen Rodriguez, nel corso di una telefonata con Giuseppe Cruciani a La Zanzara (Radio24). L’ex moglie di Fabrizio Corona su Instagram aveva attaccato Belen con parole pesanti: “Era un cesso e sembrava un trans brutto. E dal vivo cesso rimane si è rifatta pure il c…. sto viados”. “Belen non è una bella persona come voi tutti pensate”, afferma la Moric durante la trasmissione radiofonica e continua: “Quando era con mio figlio girava per casa nuda, Carlos ha avuto gli incubi da quando aveva cinque anni, lei mi minacciava di morte e di portarmi via mio figlio, ma stiamo scherzando? Deve stare zitta, è una strega cattiva e prima o poi verrà fuori“. L’ex modella si pronuncia anche sul polverone esploso a seguito delle sue ingiurie contro Manuel Pecchenini, un ragazzo disabile che l’aveva taggata in una foto su Instagram, così come scoperto da Selvaggia Lucarelli. La Moric, che ha sempre imputato tutto all’hackeraggio del suo profilo social, conferma: “Io e Manuel presto ci incontreremo, lui è sicuro che a scrivere quegli insulti non sia stata io. E’ stato rubato anche il suo profilo e lo ha confermato la madre. Abbiamo fatto pace, mi dispiace molto per questa storia in cui mi hanno infangato e me ne hanno dette di tutti i colori. Con questo ragazzo io ho un rapporto civile, ci sentiamo anche telefonicamente a volte. E’ un ragazzo dolcissimo”. Poi ha uno scontro rovente con Cruciani, che si rivela scettico sulla tesi propugnata dalla showgirl. “Gli hacker non sono stati solo sul mio profilo, ma anche su quello di Jovanotti“, sbotta la Moric che poi dice: “Non so se sei realmente tu o mi stai prendendo per il culo”. E interrompe la telefonata quando le viene chiesta la ragione per cui non va a trovare Fabrizio Corona alla comunità di don Mazzi