Ahlam El Brinis, 20enne di Montebelluna è arrivata, grazie al titolo Miss Eleganza Friuli Venezia Giulia, alle prefinali di Miss Italia assieme alle altre 210 miss giunte a Jesolo. Solo 33 di loro parteciperanno alla finalissima in onda il prossimo 20 settembre su La7 condotta da Simona Ventura.

La ragazza, cresciuta in una famiglia islamica, ha ricevuto molte minacce sui social network. Ieri, davanti alla giuria tecnica, si è presentata più motivata che mai: “Ho la possibilità di essere qui e come le ragazze della mia età ho tanti sogni nel cassetto” esordisce la bella Ahlam. Alla domanda posta da uno dei giurati sul come vivesse questo periodo, dopo le minacce ricevute, afferma: “Tutto è nato da un titolo dato a una mia intervista che recitava “La Miss marocchina che “sfida” l’Islam”: ecco, io non sfido proprio nessuno. Penso che la religione non abbia niente a che fare con un concorso di bellezza“.

Dopo l’articolo citato dalla ragazza, sui social i commenti sono stati diversi e spesso anche pesanti, da chi non vuole una straniera in un concorso di bellezza italiano, fino a arrivare a minacce “Nelle pagine facebook dove sono stati pubblicati i vari articoli mi hanno riferito che sono comparse della minacce. Io sono a Miss Italia e voglio solo divertirmi. So quanto valgo e voglio dimostrarlo”.

Determinata a raggiungere quel sogno che la accompagna fin da quando era piccola, Ahlam chiede solo di poter vivere con serenità Miss Italia. Da grande spera di diventare modella o giornalista, ma ora il suo obiettivo è la corona del concorso di bellezza. Nel frattempo si dovrà aspettare la fine dei lavori della giuria tecnica il prossimo 4 settembre per sapere i nomi delle 33 finaliste di Miss Italia 2015.