Sorteggi di Europa League a Monaco-Montecarlo favorevoli alle tre squadre italiane. Il Napoli sarà nel gruppo D con Bruges, Legia e Midtjylland. La Lazio, dopo l’eliminazione dalla Champions League a causa della sconfitta con il Bayer Leverkusen, affronterà nel gruppo G, Dnipro, St. Etienne e Rosenborg, mentre il destino si è divertito con la Fiorentina e soprattutto con il suo tecnico Paulo Sousa: oltre a Lech Poznan e Belenenses, l’allenatore portoghese se la dovrà vedere anche con il Basilea, la sua ex squadra. La prima giornata è fissata per il 17 settembre, la finale si disputerà a Basilea il 18 maggio. 48 club divisi in 12 gironi da 4 squadre: ecco tutti i sorteggi dell’Europa League.

Gruppo A: Ajax (Olanda), Celtic (Scozia), Fenerbahce (Turchia), Molde (Norvegia)
Gruppo B: Rubin Kazan (Russia), Liverpool (Inghilterra), Bordeaux (Francia), Sion (Svizzera)
Gruppo C: Borussia Dortmund (Germania), Paok Salonicco (Grecia), Krasnodar (Russia), Qabala (Azerbaigian)
Gruppo D: NAPOLI, Bruges (Belgio), Legia Varsavia (Polonia), Midtjylland (Danimarca)
Gruppo E: Villarreal (Spagna), Viktoria Plzen (R. Ceca), Rapid Vienna (Austria), Dinamo Minsk (Bielorussia)
Gruppo F: Marsiglia (Francia), Braga (Portogallo), Slovan Liberec (Rep. Ceca), Groningen (Olanda)
Gruppo G: Dnipro (Ucraina), LAZIO, St. Etienne (Francia), Rosenborg (Norvegia)
Gruppo H: Sporting Lisbona (Portogallo), Besiktas (Turchia), Lokomotiv Mosca (Russia), Skenderbeu (Albania)
Gruppo I: Basilea (Svizzera), FIORENTINA, Lech Poznan (Polonia), Belenenses (Portogallo)
Gruppo J: Tottenham (Inghilterra), Anderlecht (Belgio), Monaco (Francia), Qarabag (Azerbaigian)
Gruppo K: Schalke (Germania), Apoel Nicosia (Cipro), Sparta Praga (Rep. Ceca), Asteras (Grecia)
Gruppo L: Athletic Bilbao (Spagna), Az Alkmaar (Olanda), Augsburg (Germania), Partizan Belgrado (Serbia)
Il calendario
La strada verso la finale di Basilea inizierà il 17 settembre con la prima giornata della fase a gironi. La seconda si giocherà il 1 ottobre; la terza il 22 ottobre; poi quarta e quinta giornata, rispettivamente 5 e 26 novembre; sesta e ultima il 10 dicembre. L’andata dei sedicesimi di finale si giocheranno il 18 febbraio, mentre il ritorno sarà il 25 febbraio. A marzo gli ottavi: andata 10 marzo, ritorno 17 marzo. Ad aprile (7 e 14) andata e ritorno dei quarti. Semifinali tra aprile e maggio: andata il 28 aprile e ritorno il 5 maggio. Il 18 maggio la finale in Svizzera.
Lazio
La Lazio di Pioli se la vedrà coi vicecampioni della scorsa edizione della competizione in quello che appare un girone equilibrato. Gli ucraini nella loro prima finale europea sono stati battuti dal Siviglia, detentore del trofeo. Con una doppietta è stato decisivo nella vittoria spagnola per 3 a 2, il bomber colombiano Carlos Bacca, ora in forza al Milan. E i biancocelesti affronteranno anche la squadra più titolata del calcio francese, il Saint-Etienne. Nel palmares del club: dieci campionati, sei Coppe di Francia, una Coppa di Lega e cinque Supercoppe francesi. “E’ un girone competitivo, non dobbiamo sottovalutare nessuno”, commenta il sorteggio Stefano Pioli. L’allenatore ai microfoni di Lazio Style Radio aggiunge: “Il Dnipro lo scorso anno è arrivato in finale di Europa League. Il St. Etienne ha fatto molto bene in Ligue 1, anche il Rosenborg è una squadra di grande tradizione. Mi aspettavo un girone equilibrato, così è stato anche per gli altri gironi. Faremo di tutto per passare il turno”.
Napoli
L’esordio internazionale per Maurizio Sarri sarà in un girone abbordabile. Il Bruges è la seconda squadra del Belgio per numero di titoli nazionali vinti, dopo l’Anderlecht, ma non ha una squadra forte come in passato negli anni ’70. E non preoccupano le sfide con i polacchi del Legia Varsavia e i danesi del Midtjylland, ma resta l’incognita della trasferta lontana. In un’intervista ai microfoni di Premium Sport Marek Hamsik ha detto sulla nuova stagione: “Spero di vincere un trofeo per accontentare i nostri tifosi”.
I gruppi con più gloria
Interessante il gruppo A: Ajax (Olanda), Celtic (Scozia), Fenerbahce (Turchia), Molde (Norvegia). Tra le vittorie dei lancieri olandesi e degli scozzesi è il girone con più Champions League: cinque, come quelle del gruppo B, ma vinte tutte dal Liverpool. Quattro trofei sono stati conquistati dalla squadra di Amsterdam e una dal Celtic, vinta 2 a 1 contro l’Inter nella finale di Lisbona nel 1967.