Tornato in campo per la prima volta dalla finale di Wimbledon, a Cincinnati Roger Federer delizia subito il pubblico con un punto da cineteca ai danni di Kevin Anderson. Nell’ultimo game del match (con il risultato già in cassaforte per Federer: 6-1 5-1) l’elvetico ha provato una risposta assolutamente insolita sulla seconda di servizio dell’avversario, avanzando fino a quasi metà del suo campo per colpire la pallina con grande anticipo, una sorte di demi-volée. E dopo un paio di scambi con un facile smash manda la palla in tribuna