La Lazio ha bisogno di un’altra prima punta e Lotito, anche su suggerimento del direttore sportivo Igli Tare, vuole regalare ai tifosi Alessandro Matri. Gli infortuni di Klose e Djordjevic hanno costretto la squadra biancoceleste a tornare prepotentemente a caccia di un attaccante di peso. Il nome più caldo nelle ultime ore è quello di Matri: al Milan, complice il ritorno di Mario Balotelli, l’ex bomber della Juventus è in cima alla lista dei partenti e potrebbe ritrovare una maglia da titolare nella squadra di Pioli. Resta viva anche l’ipotesi Alberto Gilardino nonostante il biellese sia ad un passo dal Palermo.

Il mercato in entrata della Lazio non si ferma però qui. In caso di passaggio di turno in Champions League, mercoledì nel ritorno di Leverkusen, il ds Tare partirà all’assalto di Tonny Trindade de Vilhena, giovane olandese del Feyenoord classe 1995. Sul regista, che potrebbe sostituire l’infortunato Biglia, c’è da battere la concorrenza di Sampdoria, Juventus e Fiorentina. Con i soldi derivanti da un eventuale ingresso nella fase a gironi di Champions, il club biancoceleste potrebbe sferrare l’attacco decisivo per de Vilhena.