A poche ore dalla nota di Silvio Berlusconi, che chiude le porte alla possibilità di primarie per le amministrative, sul tema interviene Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia. “Al Cavaliere le primarie non sono mai piaciute, non è una novità – ha detto a margine di un incontro organizzato al Meeting Cl di Rimini – Ma io la penso diversamente. Le primarie le ho fatte da segretario della Lega Nord e ha vinto Matteo Salvini. Se fatte bene funzionano e credo che per il centrodestra sarebbero un esercizio utile a Milano. Andrebbero fatte rapidamente se non vogliamo perdere”  di Giulia Zaccariello