Novantacinque milioni di euro, più i cartellini di Cuadrado, Oscar e Willian per Paul Pogba. Secondo il tabloid The Sun è questa l’offerta-monstre che il Chelsea sarebbe pronto a mettere sul piatto della Juventus per arrivare sul suo gioiello: Paul Pogba. Un’offerta che, se confermata, metterebbe in seria difficoltà la “Vecchia signora”. Dall’ambiente bianconero filtrano un pizzico di ironia riguardo alla proposta e certezze riguardo al futuro del francese: Pogba sarà titolare domenica contro l’Udinese. Per il francese si ascolteranno le proposte a partire dalla prossima stagione, con il Barcellona che al momento sembra in pole position per accaparrarsi il centrocampista. Di certo però, se l’offerta fosse reale, la Juventus non esiterebbe a considerarla. Per il tabloid c’è già l’accordo con i Blues, un’ipotesi che per il momento non trova conferme e non riesce nemmeno a scuotere l’ambiente a Torino alla vigilia della prima di campionato. Ma a tenere banco in casa Juve c’è anche l’alternativa a Draxler. I bianconeri sono pronti a volare a Dortmund per parlare col Borussia di Ilkay Gundogan. E nei gialloneri gioca anche Mkhitaryan, un altro che fa gola ad Allegri.

Milan, fumata grigia per Soriano
Non c’è ancora l’accordo tra Sampdoria e Milan per il trasferimento in rossonero del centrocampista Roberto Soriano. E’ questo l’esito dell’incontro a Forte dei Marmi tra il presidente Massimo Ferrero e l’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani: la sensazione, nonostante tutto, è che l’affare possa concludersi già lunedì sulla base di una quindicina di milioni. A dividere le parti, infatti, ci sarebbero soltanto un paio di milioni: 15, ovvero 12 più il cartellino di Nocerino – il cui stipendio dovrebbe comunque essere pagato in gran parte dalla società di via Aldo Rossi – quelli richiesti dai liguri; dieci, pagabili in più rate, quelli offerti dal Milan, disposti comunque a inserire nella trattativa il centrocampista campano ex Parma e Palermo per arrivare a un totale di 12-13 milioni. “Non c’è niente, siamo ancora lontanissimi dall’accordo – aveva dichiarato a metà incontro l’ad del Milan – Nocerino nella trattativa? Non si sa”. Parole confermate dal vulcanico presidente della Sampdoria: “A che punto siamo? Siamo al punto di Galliani, io lo amo profondamente: lui è il calcio italiano, è il santone. Il guru”.

Roma, stretta per Digne: se salta c’è Kolasinac
La Roma ha fissato una scadenza per Lucas Digne, 22enne esterno sinistro del Psg espressamente richiesto da Rudi Garcia: o si chiude entro lunedì, o salta tutto. La dirigenza giallorossa non intende infatti aspettare oltre per puntellare la difesa, reparto assolutamente da completare con almeno altri due innesti soprattutto in vista della seconda giornata di campionato quando Totti e compagni faranno visita alla Juventus. Ecco dunque che a salire sono le quotazioni di Sead Kolasinac, 22enne esterno dello Schalke 04 che potrebbe arrivare a Trigoria se dovesse saltare l’affare con i francesi. Il Psg, infatti, sarebbe pure disposto a cedere il laterale della Nazionale transalpina dietro un compenso di circa 18 milioni di euro (1,5 per il prestito più 16,5 per il definitivo riscatto), ma il via libera all’operazione dipende dall’eventuale arrivo sotto la Torre Eiffel di Layvin Kurzawa, 21enne terzino che il Monaco non lascerà partire per meno di 22 milioni. Vista l’urgenza in difesa, dunque, la Roma si è tutelata mettendo le mani su Kolasinac, anche se la pista francese resta al momento la preferita dal tecnico Garcia. In uscita si complica la situazione legata al 34enne inglese Ashley Cole: il difensore, infatti, non rientra nel progetto tecnico dei giallorossi e nei giorni scorsi si era parlato di una possibile rescissione del contratto. L’ex Chelsea, invece, ha comunicato la propria intenzione di rimanere ancora un anno a Trigoria se non dovesse trovare una destinazione di suo gradimento in questi ultimi giorni di calciomercato.