A notte fonda, fuori da un ristorante, contento per la prestazione del suo Milan in Coppa Italia, Silvio Berlusconi rilancia sul mercato, dopo aver risposto a L’Espresso sui dubbi della vendita a Taechaubol. Prima l’annuncio, senza citazione diretta, d’essere molto vicini all’acquisto di Witsel, centrocampista dello Zenit San Pietroburgo. Poi la nuova strizzata d’occhiolino a Ibrahimovic: “Lo aspettiamo a braccia aperte”. Peccato che a Parigi continuino a pensare che l’attaccante svedese debba rimandare il suo trasferimento, a Milano come altrove. È invece vicino quello di Alex Sandro alla Juventus. Il terzino è sempre più coccolato da Marotta: l’affare con il Porto, dato ormai per certo da più parti, si chiuderà per una cifra attorno ai 20-22 milioni di euro. Ma i bianconeri non mollano la presa anche per la fase offensiva, dove al momento le piste più calde sono diventate quelle che portano a Erik Lamela, ex esterno della Roma ora al Tottenham, e a Henrix Mkhitaryan, 26enne trequartista armeno del Borussia Dortmund. Gotze e Draxler sono sempre meno raggiungibili con il passare dei giorni: la Juve ha quindi deciso di battere altre strade in maniera molto intensa così da permettere ad Allegri di avere tutti i tasselli a disposizione per virare definitivamente sul 4-3-1-2, il suo modulo preferito.

Inter, i soldi di Kovacic per chi? Roma c’è Gyomber
I quasi 40 milioni di euro incassati dal Real Madrid per la cessione di Mateo Kovacic, ritenuto fino a qualche mese il centro del progetto nerazzurro, verranno immediatamente (in parte) investiti sul mercato. Mancini inizia ad avere fretta. Vuole Felipe Melo perché certo che alla sua squadra serva un’iniezione di grinta e carattere. Ma, visto il gioco piuttosto stantio del precampionato, l’Inter ha anche necessità di un rinforzo in fase offensiva. L’obiettivo principe resta sempre Ivan Perisic del Wolfsburg, ma i tedeschi hanno idee chiare e molto diverse da quelle dei nerazzurri circa le modalità di pagamento del giocatore. Se non verrà trovato un accordo, il piano B porta dritti a Perotti del Genoa, pronto in caso di cessione a chiedere Iturbe alla Roma o Keita alla Lazio. In uscita, invece, Nagatomo (Sampdoria), D’Ambrosio che ha estimatori in Germania e Premier (oltre alla Roma) e il duo Taider-Schelotto sui quali c’è l’interesse del Bologna. I rossoblù hanno chiuso per Krafth e attendono nel giro di poche ore la stretta di mano con Mattia Destro. L’accordo con la Roma è fatto, manca l’assenso finale del giocatore. I giallorossi sono molto attivi in questi giorni soprattutto in difesa. Dopo aver chiuso per il giovane Antonio Rudiger, classe ’93, è partito l’assalto (riuscito) a Norbert Gyomber, 23 anni del Catania: il giocatore slovacco arriva nella Capitale in prestito per un anno e con un riscatto fissato a 1,5 milioni di euro. Il tutto, in attesa di Digne.

Napoli, grane in attacco. Toro scatenato: ecco Belotti
Il Napoli deve risolvere i mal di pancia di Mertens e Gabbiadini prima che i sondaggi delle altre squadre diventino qualcosa di concreto e la pressione dei giocatori non lasci molto spazio alle trattative. I due esterni d’attacco chiedono garanzie e spazio, visto che a giugno è in programma l’Europeo e vorrebbero giocarsi al meglio le chance di convocazione con Belgio e Italia. De Guzman è invece diventato un giocatore del Marsiglia. Sul fronte delle entrate è in stallo la trattativa per Maksimovic. Il Torino non vuole cedere il difensore, a meno che non arrivi un’offerta superiore ai 20 milioni di euro. I granata, del resto, continuano a mettere insieme colpi di mercato interessanti e non hanno intenzione di smantellare il solido reparto difensivo. Dopo gli innesti di Baselli, Acquah e Zappacosta, infatti, Cairo ha trovato l’accordo con il Palermo (8 milioni più bonus) per l’acquisto di Andrea Belotti, punta dell’Under 21. Quattro volti nuovi per centrocampo e attacco che fanno sognare il Toro.

Campbell-Gilardino per il Palermo. Samp e Lazio su Balotelli
Il Palermo si consola con Alberto Gilardino: l’attaccante, attualmente in Cina, è vicino all’accordo con i rosanero che sono tornati all’assalto anche per Joel Campbell, 23enne punta dell’Arsenal. All’Inghilterra continua a guardare anche la Sampdoria per capire la fattibilità dell’operazione-Balotelli. Sull’ex SuperMario, però, c’è anche la Lazio in caso di qualificazione in Champions League. Ecco perché Ferrero non chiude le porte in faccia a Denis (Atalanta) e Rodriguez (Cesena). Il Chievo e il Carpi fanno la corte a Marco Borriello, mentre l’Atalanta valuta Ledesma (svincolato) e attende il sì definitivo di Paletta, in esubero al Milan.

– Juventus, Chiellini rientra. Si ferma Marchisio (leggi qui) 

– Inter, Kovacic è un giocatore del Real (leggi qui)

– Milan, Berlusconi: “Puntiamo allo scudetto” (leggi qui)

– Roma, acquistato un altro difensore: Gyomber (leggi qui) 

– Palermo, in arrivo Gilardino. Ma tifosi non dimenticano (leggi qui)

– Juventus, raggiunto accordo per Alex Sandro (leggi qui)

– Roma, attaccanti in eccesso: Ljajic o Ibarbo in uscita (leggi qui)

– Inter, addio Kovacic. Presentazione a Madrid (leggi qui)

TUTTE LE TRATTATIVE FINORA CONCLUSE