Si è schiantato contro le montagne l’aereo indonesiano della Trigana Air con 54 persone a bordo scomparso questa mattina dai radar a poca distanza dalla regione di Papua. Secondo il direttore generale del Trasporto aereo di Giakarta citato dalla Cnn il relitto sarebbe stato rintracciato dalle autorità locali, grazie anche alla testimonianza di alcuni residenti dei villaggi della zona che hanno confermato alla polizia di aver visto precipitare l’aeroplano. L’Atr 42 della Trigana Air, partito da Jayapura e diretto a Oksibil – un volo di 55 minuti in tutto – aveva a bordo 44 adulti, cinque membri dell’equipaggio e cinque bambini. Tutti i passeggeri, la cui lista non è ancora stata resa nota, sarebbero di nazionalità indonesiana.

Secondo quanto riportato dalla televisione locale Metro Tv, il velivolo era scomparso dai radar alle 14.55 ore locali. Nell’ultima parte del volo, secondo le prime informazioni, l’aereo ha incontrato una zona di forte maltempo con pioggia, vento e fitta nebbia. La regione montuosa vicino a Oksibil, al confine con Papua Nuova Guinea, è coperta da una fitta giungla.

La Trigana Air è sulla lista nera europea delle compagnie aeree dal 2007 e non può volare nello spazio aereo europeo per i dubbi sulle sue misure di sicurezza e il contesto normativo nel paese di immatricolazione. La compagnia ha avuto 14 incidenti gravi dalla sua nascita, nel 1991. Solo l’anno scorso due gli episodi gravi.