Khaoula Louahbi non ce l’ha fatta. E’ morta nel pomeriggio del 12 agosto la 21enne di origine marocchina ricoverata da otto giorni nella Neurorianimazione dell’Ospedale di Baggiovara di Modena dopo che i soccorritori l’avevano recuperata dalle acque del fiume Secchia a Sassuolo. Nel tragico bagno nel corso d’acqua vicino a casa erano annegate quel giorno le sorelle Haiar e Kadija, 18 e 9 anni.

“Le condizioni cliniche della paziente – si legge in una nota dell’Ausl di Modena sulla ventunenne – già compromesse al suo ricovero in ospedale, sono costantemente rimaste gravissime fino al decesso avvenuto nel pomeriggio odierno. L’Azienda Usl di Modena esprime ai familiari sincero cordoglio e vicinanza per la tragica scomparsa”