Un nuovo sanguinoso attacco terroristico attribuito a Boko Haram ha colpito la Nigeria. A compierlo è stata una donna kamikaze che si è fatta esplodere in un mercato di Sabon Gari provocando “almeno 47 morti e 52 feriti”: lo afferma al Jazeera citando fonti militari e civili.

Il villaggio si trova nello stato nordorientale del Borno, dove imperversa il gruppo jihadista vicino all’Isis. Nella zona, si precisa, è in corso una vasta operazione militare della Task force multinazionale, che unisce diversi Paesi africani, contro Boko Haram.