Un ragazzo di 27 anni di Mugnano (Napoli), Crescenzo Della Ragioneè morto la scorsa notte a Marina di Camerota, in provincia di Salerno, dopo essere stato colpito alla testa da frammenti di roccia che si sono staccati durante un violento nubifragio. Il giovane era nella discoteca all’aperto “Ciclope“, che si trova sotto un costone roccioso. Le pietre sono cadute da un’altezza di 60 metri e gli sono precipitate addosso, è stato colpito prima da un masso e successivamente dal pietrisco staccatosi dal costone a seguito di un violento temporale, morendo sul colpo.

Secondo Il Giornale del Cilento, alle 17 di lunedì al lido Ciclope beach era iniziato un aperitivo lungo, che alle 23:30 a causa del maltempo si è poi spostato nella cosiddetta “grotta della musica”. I Carabinieri della compagnia di Sapri stanno facendo indagini per ricostruire l’accaduto. Il locale è stato posto sotto sequestro per ordine della Procura di Vallo della Lucania, che ha aperto un’inchiesta ed ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane che verrà effettuata nelle prossime ore.

Crescenzo Della Ragione  studente universitario, si trovava nel Cilento per trascorrere la vacanza con un gruppo di amici, lavorava saltuariamente come cameriere.