“Era impossibile creare un gap tra me e Lorenzo. Ho aspettato fino alla fine e a tre giri l’ho superato”, così a fine gara Marc Marquez ha commentato il sorpasso che è valso la vittoria nel Gran Premio di Indianapolis. Nel decimo appuntamento del Mondiale classe MotoGp il campione in carica spagnolo ha preceduto il connazionale Jorge Lorenzo (Yamaha). Sul podio è salito anche Valentino Rossi (Yamaha), dopo una rimonta dall’ottavo al terzo posto. Il pilota della Honda ha aggiunto sul quattro volte campione del mondo: “Stupito che Lorenzo fosse così veloce? Sì, durante le qualifiche e le prove ero più rapido, il passo di Lorenzo era inferiore. In gara è migliorato, ho visto sin dall’inizio che avrei dovuto spingere”.

“Ho messo tutte le mie energie per andar via a Marc, ma lui era più veloce di un paio di decimi”, ha spiegato Lorenzo. Il pilota della Yamaha, che nelle prove libere era stato il più veloce, ha aggiunto: “Alla fine è riuscito ad essere un pochino più forte di me” perché “la mia gomma posteriore si è usurata molto, ma in ogni caso è stata una delle mie gare migliori, ho tenuto un passo veloce”.

Dopo Dani Pedrosa quarto con la sua Honda, si è piazzato quinto sulla Ducati l’italiano Andrea Iannone: “Sicuramente ho fatto una buona partenza, ma purtroppo non avevo il ritmo per stare con il gruppo di testa. Ho provato in tutti i modi a spingere forte da subito – ha spiegato il pilota abruzzese – ma non ero veloce quanto i primi quattro, così ho fatto la mia gara e non è stato facile tenere dietro Smith fino alla fine. Credo che abbiamo portato a casa il massimo che si poteva ottenere oggi”.