“Le parole del presidente Giorgio Napolitano sono molto significative: danno il senso di come è nata questa legislatura e di come questa legislatura andrà avanti. Noi abbiamo offerto a tutte le forze politiche dei luoghi di discussione e degli spazi di confronto: è evidente che per confrontarsi bisogna essere in due: la presentazione di emendamenti non cambia niente”. Così il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del Cdm, in merito agli emendamenti al ddl riforme annunciati dalla minoranza del Pd. “Si voteranno e vedremo chi ha i numeri – ha aggiunto Renzi, che ha spiegato – siamo disponibili a dialogare con tutti, a colloquiare con tutti con grande disponibilità, ma senza permettere a chicchessia di mettere veti perché qui è in gioco l’ammodernamento del Paese”. Per il Presidente del Consiglio ha concluso, affermando:  “Se guardo quello che sta avvenendo vedo un Paese che sta cambiando, a volte senza il voto di tutto il Pd, anzi spesso senza il voto di tutto il Pd, ma tuttavia alcuni provvedimenti sono stati adottati”