“Le ragioni della legalità”, è il nome dell’incontro in programma venerdi 7 Agosto alle ore 18.30, organizzato dal Gruppo Saman Italia. L’iniziativa si terrà al circolo Tennis di viale delle Pinete di Erice (Trapani).

L’obiettivo è aprire un confronto e un dibattito sui temi della lotta alla mafia e della legalità, in particolare, sugli strumenti di cui dispone attualmente lo Stato per combattere il fenomeno mafioso. A discutere i temi saranno lo scrittore e giornalista dell’Espresso, Lirio Abbate; il giudice Piero Grillo del tribunale di Trapani; Giovanni Chinnici, figlio del magistrato ucciso dalla mafia e coordinatore della Fondazione Rocco ChinniciAchille Saletti, presidente del gruppo Saman Italia; Gianni Di Malta, presidente Saman Sicilia e Luca D’Amore, Amministratore giudiziario delle cooperative coinvolte nell’inchiesta Mafia Capitale. Coordinerà il dibattito il direttore di ilfattoquotidiano.it Peter Gomez.

L’associazione da diversi anni ha avviato una attività parallela in cui è impegnata nella gestione di beni sottratti alla mafia. Per dare un’idea: solo in provincia di Trapani, al momento Saman è affidataria di circa 50 ettari di terreni sequestrati alla mafia. In questi sono presenti seminativi, vigneti e uliveti nei comuni di Trapani, Erice e Salemi; un intero stabile confiscato all’ex capo mandamento trapanese Vincenzo Virga, in via Marconi (Erice).

Saman si è anche aggiudicata un bando di gara per dirigere una Osteria Sociale. Il progetto del comune di Trapani, all’interno di un bene confiscato alla mafia, prevede un ristorante che sarà aperto a persone in difficoltà economica in carico ai servizi sociali locali.