L’armonia e la bellezza sono gli elementi alla base della nuova edizione del Festival “Voci dalla Montagna“: musica classica, popolare e reading ad alta quota in pieno Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Un Festival unico nel suo genere negli Appennini, e nel centro-sud tout-court: l’ha ideato e lo gestisce Elvira Di Bona, violinista e filosofa internazionale. Il quartier generale è Pescasseroli, ma ci si muove su e giù nel Parco, tra boschi e sentieri e rifugi e tramonti indimenticabili. La parola chiave è “Consonanze”. La musica è consonanza, così come lo sono la natura e la ricerca spasmodica di un Prima e di un Dopo. Tra gli ospiti delle scorse estati ricordiamo Erri De Luca, Sandro Ruotolo, Dacia Maraini e Riccardo Milani. Fateci un pensierino per le vostre vacanze intelligenti in montagna: all’ombra dell’arte vera, e di paesaggi e sensazioni che ti rigenerano.

Fino al 19 agosto è prevista intorno a Pescasseroli una serie di eventi di qualità: concerti, dialoghi, film, mostre di pittura e mostre fotografiche in alcuni dei posti più suggestivi del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Venerdì 7 Agosto, alle 21 nell’Abbazia SS. Pietro e Paolo di Pescasseroli, Gli Archi del Cherubino suoneranno con Alberto Sanna, violinista, musicologo ed esperto di musica antica, docente all’Università di Liverpool. Eseguiranno musiche di G. Gabrieli e T. Albinoni. L’evento ha per titolo “Dio e Musica in consonanza con l’Uomo”. Lunedì 10 Agosto alle 17,30 al Rifugio del Falco nel Pianoro Le Forme di Pizzone si terrà l’evento “Uomo, Animale e Musica: Tra Consonanza e Dissonanza”: Corradino Guacci, storico della fauna, parlerà degli animali presenti nel parco. Il trio Jazz formato da Damiano Notarpasquale (sax, trombone, clarinetto), Stefano Guercilena (contrabbasso) e Luigi Sfirri (chitarra) darà vita a un concerto con musiche originali e standard jazz. Gianluca Tarquinio (musicologo) narrerà di consonanza e dissonanze tra classica e jazz. Giovedì 13 Agosto, alle 21 al Villino Quintiliani di Pescasseroli l’incontro col fotografo Luciano D’Angelo.

Sabato 15 Agosto, alle 21, per il Gran Concerto di Ferragosto spazio a “Immagini Accordate (musica e pittura)” nell’Abbazia SS. Pietro e Paolo. Il duo violino e pianoforte formato da Elvira Di Bona e Saida Zulfugarova suonerà musiche scritte per l’occasione da compositori come P. Filastò, G. Mazzocchetti, T. Gasimzada,e M. Gatto, su quadri di E. Munch, U. Boccioni, E. Hopper, G.Richter, che saranno proiettati durante il concerto. Ci sarà anche l’esecuzione della Ciaccona di J.S. Bach-R. Schumann su un dipinto di Caravaggio. Il filosofo e musicista Marco Gatto (Università della Calabria) sezionerà il legame tra musica e pittura.  “L’Arrivo della Scrittura” è il titolo del rendez-vous con lo scrittore Vanni Santoni, che si terrà nella

Sala consiliare del Comune di Pescasseroli il 17 agosto alle 12. Il suo ultimo libro è Muro di casse (Laterza 2015). Sempre il 17 agosto alle 17,30 nello Stazzo Acquasfranatara di Val Fondillo a Opi, dalle 17.30 riflettori sul concerto dei Marsican Brass Quintet, ensemble di ottoni, che suonerà musiche di G. Donizetti, G. Rossini, G. Verdi, H. Mancini. L’evento di chiusura di “Voci della Montagna” prenderà il largo mercoledì 19 Agosto alle 17, 30: si chiama “Sentieri Sonori: Tra Cieli e Montagne”, e vede di scena Taraf de Gadjo, un gruppo molto amato di musica Tzigane, Klezmer e Gypsy Jazz.
Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.