Max Biaggi dopo tre anni di stop torna in pista e centra un risultato importante. Nonostante i 44 anni, l’abilità del pilota romano permette all’Aprilia Racing Team, di centrare il podio al Sepang International Circuit. A vincere la gara è stato Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team che conquista la dodicesima vittoria in stagione, ventisettesima della carriera. Dietro è arrivato Chaz Davies e, appunto, l’italiano Max Biaggi.

L’attuale capo classifica del campionato mondiale Eni Fim Superbike ha lottato per tutta la corsa con Chaz Davies, Aruba.it Racing Team-Ducati Superbike Team. Il gallese, aveva tenuto dietro il rivale fino all’ultima parte della gara, quando Rea è riuscito a superarlo nella prima parte della pista. Fino a due terzi della gara Tom Sykes, della Kawasaki Racing Team aveva mantenuto la leadership, ma poi è stato costretto a rallentare il ritmo nel corso dell’undicesimo passaggio, perdendo i più di tre secondi di vantaggio accumulati nella prima parte della corsa. L’iridato 2013, all’ultimo giro è stato sorpassato anche da Max Biaggi. Per il quattro volte campione del mondo nella 250, dopo il sesto posto di Misano, si tratta di un risultato prestigioso: ha conquistato il settantunesimo podio della sua carriera, il primo dal suo ritiro ufficiale a fine 2012. Sul suo profilo Twitter ufficiale Biaggi ha commentato: “Questo podio è un sogno! Grazie a tutti quelli che ci hanno creduto”.