Sindrome della mucca pazza. E’ questa la diagnosi sulla morte di una 49enne di Casarano, in provincia di Lecce. La donna, a sentire i medici che l’hanno visitata, era affetta dal morbo di Creutzfeldt-Jakob, una encefalopatia spongiforme (cioè una malattia neurologica cronica, degenerativa e irreversibile). La conferma é arrivata nella tarda serata di ieri dalla Asl di Lecce. E proprio nell’ospedale del capoluogo salentino la donna era ricoverata dal 21 luglio scorso. Un ricovero resosi necessario perché al Pronto Soccorso della sua città era arrivata con febbre alta e con un decadimento progressivo dello stato di coscienza. Sono state subito avviate tutte le procedure per la diagnosi di eventuali processi infettivi, di pari passo con la valutazione del progressivo aumento dello stato di incoscienza. Una prima diagnosi dell’istituto Besta di Milano aveva indicato la presenza del morbo della ‘mucca pazza’, diagnosi confermata ai medici di Casarano anche dall’Istituto superiore di Sanità. Al momento non si conoscono le origini della malattia che ha colpito la donna e sono in corso ulteriori accertamenti.