The Young Pope, la serie evento di Sky diretta da Paolo Sorrentino e coprodotta con HBO e Canal+, potrà contare sulla partecipazione di Diane Keaton nel ruolo di Suor Mary. La Keaton è una delle attrici più apprezzate di Hollywood, già musa di Woody Allen e Premio Oscar per Io e Annie.

Una notizia che impreziosisce ancora di più un progetto molto ambizioso, che vedrà Jude Law nel ruolo di Pio XIII, il pontefice protagonista delle otto puntate della serie.
L’attesissima serie televisiva diretta dal regista premio Oscar per “La Grande Bellezza”, racconta l’inizio del pontificato di Lenny Belardo, papa Pio XIII, personaggio complesso, conservatore ma al tempo stesso pieno di compassione per i più deboli. Un racconto intenso e approfondito di un dissidio umano/divino che sarà al centro della storia, tra la solitudine dell’uomo di potere e la missione dell’uomo di Dio.

Un progetto ambizioso, dicevamo, che vede in campo Wildside di Lorenzo Mieli, ma anche Haut et Court Tv e Mediapro. Una coproduzione tra colossi della tv pay che apre un nuovo capitolo nella storia televisiva internazionale. Paolo Sorrentino, dopo i successi de La Grande Bellezza e Youth, si avvicina al mezzo televisivo senza però perdere nemmeno una briciola del suo approccio alla settima arte. The Young Pope, pur dovendosi adattare al mezzo su cui verrà trasmesso, presumibilmente rifletterà l’estetica e la narrazione tipiche delle opere di Sorrentino, potendo contare sul fatto che non è destinata a un pubblico generalista e “free”. Un particolare non da poco, visto che permetterà al regista napoletano di non imbrigliare la propria ormai inconfondibile creatività.
L’arrivo di Diane Keaton, a quanto pare, non sarà l’ultimo grande colpo di questo progetto. Sono attesi a breve altri annunci su nuovi innesti nel cast, e non è detto che non arrivi qualche altro grande nome a impreziosire quello che si preannuncia come uno degli eventi più attesi nella storia della tv italiana.