Un agguato in mezzo alla strada a Napoli finisce con un morto e un ferito grave a terra. I colpi d’arma da fuoco sono stati sparati in piazza Mancini, non lontano dalla Stazione Centrale, poco prima delle 19. Un uomo è giunto sul posto a bordo di uno scooter, è sceso e ha esploso diversi colpi. Poi sempre da solo il killer è fuggito con lo stesso mezzo. Sul posto sono stati trovati dagli agenti della Polizia di Stato 6 bossoli calibro 9 e varie tracce di sangue. Entrambe le vittime della sparatoria sono state soccorse e portate all’ospedale Loreto Mare.

Salvatore D’Alpino, 36 anni, è morto poco dopo il ricovero. Il ferito, Sabatino Caldarelli, di 37 anni, è stato colpito allo stomaco ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Dal passato di entrambi emergono precedenti per ricettazione e contraffazione. Sul caso indaga la polizia.