L’ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, non nasconde la preoccupazione sulla riforma del processo penale in discussione alla Camera. Sull’emendamento di Ncd sulle intercettazioni, dice: “Le preoccupazioni sono molteplici per possibili intralci alle indagini che potrebbero essere colossali. Ma aspettiamo – prosegue Caselli a margine di un evento Expo a Milano – perché sono stati avanzati emendamenti e ritocchi che potrebbero evitare questi danni davvero micidiali. E’ un pericolo che va evitato non solo per la praticabilità delle indagini, ma anche per la sicurezza dei cittadini”