Relegare al passato le forature e i gonfiaggi errati? Molti costruttori di pneumatici stanno lavorando alla “gomma senza aria” che sostituisca la pressione interna con una struttura alveolare. La Michelin, per esempio, commercializza da alcuni mesi la Tweel, una ruota di gomma adatta a tagliaerba e piccoli scavatori, mentre la Bridgestone mostra da anni, in occasione dei Saloni dell’auto, il suo studio Air Free Concept. Ora però la coreana Hankook ha annunciato di aver completato con successo i test di percorrenza e handling per le gomme iFlex. L’azienda ha sottoposto gli NPT (non-pneumatic tire) “al limite in cinque categorie: durata, durezza, stabilità, slalom e velocità”: in quest’ultimo test, l’auto elettrica equipaggiata con le iFlex ha raggiunto i 130 km/h. “I risultati in tutte e cinque le categorie dimostrano che gli NTP hanno le stesse performance delle gomme tradizionali”, dice il comunicato ufficiale della Hankook. L’azienda ha deciso di progettare le nuove gomme utilizzando un solo materiale in modo da renderne più facile il riciclaggio e ora sta cercando di semplificarne la produzione. Quella di grande serie, però, non è ancora stata annunciata.