Subito Salah, presto forse anche Dzeko. Si accende il mercato della Roma che piazza i primi veri colpi per sentirsi di nuovo fra le favorite per lo scudetto. Non c’è solo l’Inter, dunque, a lanciare il guanto di sfida alla Juventus: mentre i nerazzurri attendono gli ultimi tasselli per completare la formazione sognata da Roberto Mancini, cominciano a muoversi tutte le big del campionato. Il Napoli che pensa a puntellare la difesa, la Lazio che regala a Pioli il primo rinforzo in vista dei preliminari di Champions. E il Milan. Nessun altro acquisto per Galliani, per il momento: ma l’arrivo di Di Maria al Paris Saint-Germain (dato ormai per scontato in Francia) potrebbe essere la chiave per sbloccare la cessione di Ibrahimovic.

TRIDENTE NUOVO PER GARCIA – Yago Falqué, Salah, Dzeko: potrebbe essere questo l’attacco della Roma nella prossima stagione. Un tridente nuovo di zecca per Rudi Garcia, dopo l’involuzione di Gervinho e il flop di Iturbe. Sabatini lavora per rilanciare le ambizioni dei giallorossi. Il primo acquisto, passato un po’ in sordina, è stato quello dello spagnolo ex Genoa. Adesso è la volta dei botti veri: per l’egiziano Salah manca solo l’annuncio ufficiale (leggi). Al Chelsea dovrebbero andare 3 milioni per il prestito oneroso e 20 per il riscatto obbligatorio. Cifre importanti per un giocatore che l’anno scorso a Firenze ha fatto vedere grandi cose e dovrà ora confermarsi nella Capitale. Poi sarà la volta del centravanti: il nome è sempre quello di Edin Dzeko (leggi). Manca ancora l’accordo col Manchester City, ma il fatto che il bosniaco sia ormai praticamente fuori rosa lascia ben sperare per la conclusione dell’affare. Mentre sempre dall’Inghilterra, dall’Arsenal, è arrivato in prestito Wojciech Szczsesny, portiere della nazionale polacca che dovrebbe risolvere i problemi della Roma fra i pali. E col Barcellona prosegue la trattativa per il terzino brasiliano Adriano. Garcia sorride, il mercato giallorosso è decollato.

MILANESI FRA DERBY E MERCATO – Sono già partite forti, invece, le milanesi. Inter e Milan sabato si ritroveranno già sul campo, in un derby dell’altro mondo (si gioca in Cina) che darà le prime indicazioni a Mihajlovic e Mancini sul percorso intrapreso in queste prime settimane di ritiro. Intanto, però, le attenzioni dei due club continuano a concentrarsi sul mercato: i nerazzurri aspettano sempre di concludere le lunghe trattative per Perisic e Jovetic (accordo fatto col City, sulla base di 15 milioni), dopo la cessione di Shaqiri. Mentre in difesa l’ultima idea è Domenico Criscito, terzino un tempo nel giro della nazionale, pronto a tornare in Italia dopo l’esperienza allo Zenit. I rossoneri, invece, temporeggiano. Galliani insegue sempre Romagnoli (su cui la Roma non abbassa le pretese) e ha congelato l’acquisto di un centrocampista (che pure servirebbe come il pane a Mihajlovic). Ma il sogno resta Ibrahimovic, che da solo potrebbe nascondere tutte le lacune della rosa rossonera. Oggi può essere indirettamente un giorno importante per la trattativa: il Psg, infatti, è vicino all’acquisto di Angel Di Maria dal Manchester United per circa 65 milioni di euro. Un grande nome che potrebbe far dimenticare ai tifosi la partenza di Zlatan, che il procuratore Raiola spinge verso Milano. Anche se le ultime dichiarazioni dello svedese spaventano i rossoneri: “Mi piacerebbe giocare negli Stati Uniti, sarebbe un’esperienza incredibile”.

SI MUOVONO ANCHE NAPOLI E LAZIO – Poi tocca alle altre. Il Napoli, dopo aver costruito il centrocampo di Sarri con Allan e Valdifiori, deve intervenire in difesa, vera croce dei partenopei nell’era Benitez. Astori, ex Roma, sembrava vicinissimo e invece oggi è più lontano per problemi relativi ai diritti d’immagine. Romagnoli è difficile da raggiungere (Galliani lo sa bene). Si lavora allora su Bartra, giovane centrale che il Barcellona potrebbe cedere per una cifra vicina ai 15 milioni, e che andrebbe a comporre una coppia tutta spagnola insieme ad Albiol. Anche se gli acquisti dovrebbero essere almeno due. Primo colpo in vista della Champions anche per la Lazio: dall’Ajax arriva Ricardo Kishna, talento purissimo dal carattere difficile che Lotito è riuscito a strappare alla concorrenza di mezza Europa ad un prezzo vantaggioso (appena 3 milioni di euro). Tutti si muovono per raggiungere la Juve. Che intanto aspetta il suo nuovo numero 10, quasi sicuramente tedesco: Goetze il sogno, Draxler l’alternativa più percorribile (leggi).

Twitter: @lVendemiale

NOTIZIE IN PILLOLE

– Milan, Mihajlovic: “Ibrahimovic, prendi l’aereo e vieni da noi” (leggi)

– Juventus, su Draxler piomba il Wolfsburg (leggi)

– Inter, Mancini: “Ci servono attaccanti”. Ma spunta Criscito (leggi)

Spagna, Adriano sempre più vicino alla Roma

TUTTE LE TRATTATIVE FINORA CONCLUSE – TABELLA