Una nave spaziale grande quanto lo stato dell’Idaho (216.000 chilometri quadrati)? E’ questa la lettura che gli appassionati hanno dato delle ultime immagini del Sole catturate dal progetto SOHO (Solar and Heliospheric Observatory), una collaborazione tra l’Agenzia spaziale europea (ESA) e la NASA, e pubblicate il 15 luglio. Secondo gli ufologi, l’oggetto avrebbe una struttura, “e non può trattarsi di meteoriti o spazzatura”. La teoria è stata sintetizzata da un canale youtube che in un video ripropone le immagini della NASA con relativi ingrandimenti. Ma la NASA non commenta l’ipotesi avanzata dagli ufologi. “Se continuano a pubblicare immagini e dati devono aspettarsi che i cacciatori di Ufo individuino anomalie e le condividano”, sostiene l’autore del video sul suo canale youtube, Streetcap1. E il sito web Ufo Sightings Daily, dedicato ai possibili avvistamenti, rincara in un comunicato: “Questo UFO è impressionante! Ma ogni volta che proviamo a chiedere chiarimenti, anche via Twitter, la NASA ci ignora. Non ci hanno mai risposto e si rifiutano di parlare di questi giganteschi UFO vicino al Sole”. Il progetto SOHO, avviato nel 1995, studia la struttura interna del sole, l’atmosfera esterna e l’origine del vento solare – il gas ionizzato che soffia in tutto il sistema solare. Il progetto è poi diventato il numero uno nella ricerca di comete, con oltre 2.700 comete avvistate dall’inizio delle osservazioni