Il calciatore ha detto sì. ora tocca convincere la società. Un fatto è certo: i bianconeri sono sempre più vicini al trequartista oggetto dei desideri. La trattativa prosegue fitta e col passare delle ore si arricchisce di particolari: Fabio Paratici è ritornato in Italia, ma nel suo viaggio tedesco ha strappato il sì a Julian Draxler. Lo Schalke 04 aveva dato il suo via libera alla Juventus per parlare con il giocatore e un accordo di massima è stato trovato con il suo entourage: i bianconeri offrono un quinquennale a 2,7 milioni di euro l’anno, più bonus. Se il primo scoglio è stato superato, ora resta da scalare la montagna più ripida: è quella del club di Gelsenkirchen, che richiede ben 30 milioni di euro per la stellina ventunenne.

Lo Schalke 04 ha rifiutato categoricamente il prestito oneroso con obbligo di riscatto: i tedeschi vogliono soldi subito, da reinvestire. La palla passa ora a Marotta, che nei primi giorni di settimana prossima volerà in Germania. L’obiettivo bianconero è strappare il giocatore per 25 milioni di euro, contro i 30 richiesti. Come riportato da alcuni giornali, Roger Wittman, agente di Draxler, avrebbe dichiarato che “secondo me l’affare sui 25 milioni l’affare si può concludere“. Il mondo bianconero resta alla finestra.