Io posso sicuramente evitare che la Corea del Nord butti la bomba. Se succede una minaccia del genere, io posso andare tranquillamente a parlare coi coreani”. Lo afferma il senatore di Forza Italia, Antonio Razzi, ospite de La Zanzara, su Radio24. Il parlamentare, nel corso della trasmissione, presenta il remix della sua canzone “Famme cantà” e rivela: “E’ stata un’idea di mio figlio Gionata, ha voluto per forza questo remix. E il papà deve pure accontentare i figli. Il 30 luglio presenterò il brano al “Gay Village” a Roma con la mia amica Vladimir Luxuria, che mi ha voluto a tutti i costi. Andrò lì tra i gay, che sono anche gente perbene, che ce frega. Sono persone come tutte quante le altre. I trans? Io rispetto tutti, ma non ho mai avuto a che fare con un trans. Te lo dico da amico”. Razzi si esprime con parole critiche su Verdini: “Nel suo gruppo non andrò mai, io sono una persona seria e perbene. Io sono stato nominato e resto nel partito di Berlusconi, perché sto bene. Quando il mio cuore sta bene, sono felice, sorrido, abbraccio tutti. Non so se chi va nel gruppo di Verdini prenderà soldi. Probabilmente. Mi’ son di Rovigo e non mi intrigo, eh. Io non ci vado, anche se mi danno 1, 2, 10 milioni di euro. Voglio rimanere povero, così nessuno mi può prendere i soldi” di Gisella Ruccia