“In Sicilia c’è una situazione molto pesante, se si è in condizione di andare avanti, bene, altrimenti si va a votare e si consegna la parola agli elettori”: Davide Faraone, sottosegretario di Stato, è molto critico sulla situazione della sua regione dopo il caso Crocetta. E utilizza una parte del discorso di Matteo Renzi all’assemblea Pd per sottolineare come in Sicilia ci sia un Pd “diverso da quello nazionale”. Palermitano e ex deputato dell’Ars siciliana, in molti lo vedono come possibile candidato qualora la giunta Crocetta dovesse arrivare al termine, ma lui non si sbilancia: “Io ora faccio un lavoro da sottosegretario alla pubblica istruzione che mi piace moltissimo”  di Francesca Martelli