Mancano due settimane al termine ultimo fissato dal Governo per adeguarsi all’80% delle prescrizioni previste dall’autorizzazione integrata ambientale ed ecco cosa accade nell’Ilva di Taranto. Il video che pubblichiamo è stato girato nella notte tra il 15 e 16 luglio da Fabio Matacchiera, presidente del Fondo Antidiossina Onlus che da sempre è in prima linea contro l’inquinamento prodotto dall’acciaieria di Taranto, le cui emissioni sono resposnabili, seocndo i pm ionici, del disastro ambientale e sanitario del capoluogo. A pochi metri da quelle fiammate e da quelle ciminiere ci sono le case del quartiere Tamburi, il rione popolare più colpito dai veleni della fabbrica che grazie ai decreti salva Ilva continua a produrre indisturbato nonostante le perizie abbiano accertato che le emissioni della fabbrica siano causa “malattia e morte”  di Francesco Casula