“Siamo in piazza contro il terzo memorandum, che taglia salari e pensioni”. In migliaia sfilano per le vie centro, fino a piazza Syntagma davanti al Parlamento di Atene. Oggi il settore pubblico ha incrociato le braccia per 24 ore. “L’accordo non è accettabile, le politiche di questo esecutivo sono uguali a quelle del passato governo”, così parla uno dei tanti sindacalisti in piazza oggi. Mentre i deputati si preparano al voto delle riforme, Syntagma si riempie. Per tutta la giornata sono attese manifestazioni, la concentrazione più grande avverrà in serata, davanti al parlamento, a cui prenderanno parte anche anarchici e antagonisti  di Cosimo Caridi