I congegni meccanici del timer/sveglia gracchiano nell’oscurità, i marchi Warner Bros e Dc Comics appaiono in penombra sullo schermo. Inizia così il trailer, non pubblicato volontariamente dalla produzione in questo stralcio di stagione, di Suicide Squad: il nuovo, attesissimo film di David Ayer che vede Jared Leto nei panni del Joker batmaniano.

I 3 minuti e pochi secondi di anteprima, di quello che potrà diventare il super top, o il super flop, dell’annata 2016, sono stati mostrati durante il San Diego Comic Con, la storica convention di cinema, fumetto, videogiochi, che dal 1970 si svolge sulla costa californiana. Un trailer bello compatto e denso, più diverse clip di Suicide Squad sono state mostrate ad un numero ristretto di invitati con l’obbligo di non piratarle e non farle finire in rete. Ma qualcosa è andato storto e subito sul web hanno cominciato a scorrere le immagini attese da mesi, tanto che la Warner invece di censurare il gesto illegale ha immediatamente posto rimedio al fattaccio lanciando ufficialmente quella che è la prima traccia assoluta del film, se si eccettuano alcune foto di scena che avevano mostrato la nuova sulfurea trasformazione del Joker.

“Sono il peggio del peggio”, così la funzionaria del governo americano Amanda Waller (Viola Davis), definisce i villain del film di Ayer. Il trailer si apre con la Waller a cena con alcuni poliziotti e dalla loro conversazione si evince la premessa di Suicide Squad: la feccia criminale farà parte di una speciale task force di missioni particolarmente delicate. “Se qualcosa va storto, diamo la colpa a loro”, spiega la donna.  Nel frattempo un gruppo di truppe scelte va a prelevare i reclusi nelle celle sotterranee blindate e controllate a vista. Tra le caratterizzazioni dei criminali tanto attesi dai fan del fumetto di partenza, scorgiamo Harley Quinn (Margot Robbie) appesa in una posizione yoga con gambe aperte e a testa in giù; El Diablo (Jay Hernandez) che si guarda allo specchio; Deadshot (Will Smith) che si allena con un punching bag e Killer Croc (Adewale Akinnuoye-Agbaje) che viene trasportato su un lettino verticale e impacchettato come Hannibal Lecter. Si passa poi all’apparizione dell’Incantatrice, interpretata da Cara Delevingne e infine si entra nel vivo della missione con la squadra al completo e il commento di Will Smith/Deadshot: “E’ così, allora? Siamo capri espiatori. Una sorta di Suicide Squad”.

Non mancano inoltre l’apparizione fugace di Batman, ma soprattutto la maschera del Joker. E’ Capitan Boomerang a introdurlo con la battuta: “Sai quello che dicono dei pazzi”. Successivamente sentiamo una risata luciferina ed ecco Joker/Leto mentre con in mano degli aggeggi modello elettroshock sta torturando qualcuno. “Non ti ucciderò”, dice, “Ti farò solo molto male”. Un’apparizione che conferma la tanto contestata versione del criminale clown pubblicata su Twitter due mesi fa dal regista David Ayer. Gli accenni alla trama, a grandi linee, ci sono già, resta da capire a chi darà la caccia la Suicide Squad. Per saperlo bisognerà attendere il 4 e il 5 agosto 2016 quando il lungometraggio di Ayer uscirà in contemporanea in una ventina di paesi tra cui gli Usa, la Gran Bretagna, la Russia e l’Italia.