/

Terrorismo, 10 anni dall’attentato nella metro di Londra: “Oltre 1.000 agenti per blindare la City” (FOTO)

di | 7 luglio 2015
Terrorismo, 10 anni dall’attentato nella metro di Londra: “Oltre 1.000 agenti per blindare la City”  (FOTO)
Mondo

Il 7 luglio 2005, la capitale britannica subì uno dei più violenti e sanguinari attentati della sua storia: quattro bombe piazzate da Al Qaeda su mezzi del trasporto pubblico uccisero 56 persone, compresi i quattro kamikaze, e ne ferirono 700. Oggi la City ricorda i propri morti e l'allerta è elevata: le minacce sui profili Twitter vicini a Daesh e un carico di mitragliatrici Skorpion intercettate dalla National Crime Agency e destinate a gang criminali in contatto con cellule jihadiste hanno fatto salire la tensione

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it
costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
Prosegui la lettura

Bosnia, la strage di Srebrenica 1995-2015: il genocidio annunciato della guerra in Bosnia

»
Articolo Successivo

Tunisia, coprifuoco e stato di emergenza: necessità inevitabile o ritorno al passato?

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Tunisia, coprifuoco e stato di emergenza: necessità inevitabile o ritorno al passato?
Bosnia, la strage di Srebrenica 1995-2015: il genocidio annunciato della guerra in Bosnia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×