“Si possono fare valutazioni sull’opportunità e sui costi delle Olimpiadi, su quali infrastrutture lasciano alla città che le ospitano, ma rinunciare ai Giochi per il rischio del malaffare è folle”. Così il numero uno dell’Autorità nazionale contro la corruzione Raffaele Cantone ospite di un dibattito alla Festa dell’Unità di Roma che specifica: “Abbiamo tutti gli strumenti per prevenire fenomeni del genere”. Parole che suonano in continuità a quanto detto da Ignazio Marino a Expo sulla manifestazione in programma nel 2024: “La Capitale è in grado di affrontarli”  di Mauro Episcopo